Blog: http://noglobalizzazione.ilcannocchiale.it

INTRUGLI ELETTORALI PRO DOMO LORO

In questi giorni si fa un gran parlare di riforma elettorale. Lo si fa, ovviamente, purtroppo, con grande malafede. Sul tavolo di una politica sempre meno credibile c’è il “Veltronellum” intruglio un po’ spagnolo e un po’ tedesco, il “Biancum” che non s’è capito proprio cosa sia, e pende anche una richiesta di referendum dai più considerata illegittima. Il punto è che non si tratta di un problema di bottega. Non è accettabile che, alle spalle di un’intera popolazione delusa, distratta e ignara, Wòlter camomilla Veltroni e Silvio vatusso Berlusconi si appartano in un angolino e si fabbricano una leggina cucita su misura per il Popolo delle Libertà (vigilate) e per il Partito (sedicente) Democratico. E’ davvero troppo.

Nessuno dice che la questione più urgente è il ritorno al voto di preferenza per recuperare quanto sottratto dalle segreterie di partito, quindi una legge sul conflitto di interessi che valga per tutti coloro che detengono concessioni pubbliche di qualunque natura, infine una preclusione per chi ha avuto condanne passate in giudicato per reati contro una pubblica amministrazione ed un limite ai mandati legislativi per i parlamentari e per ogni amministratore della cosa pubblica. Il resto è tutta aria fritta che non interessa a nessuno!

 

FUTUROIERI  http://spazio.libero.it/amici.futuroieri

Pubblicato il 10/10/2007 alle 15.17 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web